fbpx
Categorie
Tag
Archivio contenuti
 

Polpette vegan con semi speciali, aperitivo chic e nessuno escluso!

Polpette vegan con semi speciali, aperitivo chic e nessuno escluso!

Con questa ricetta di polpette vegan con semi di chia troverete, in una cosa sola, il buono, prima di tutto (perché questo è il punto di partenza obbligatorio). Ma vediamo il resto: non ci sono ingredienti che possono provocare allergie, piace ai bambini ma anche agli adulti, ha poche calorie e pochi grassi, ed è adatta a chi ha anche chi vuole mangiare in modo leggero e attento al benessere… Ve la consiglio come aperitivo, ma anche come secondo piatto in questa stagione dove si cercano sempre di più cose fresche, per prepararci poco alla volta all’arrivo dell’estate. E leggete oltre, per capire come mai vi dico che nessuno è escluso e perchè i semi sono speciali!

polpette vegan con semi di chia 4

1

Difficoltà (da 1 a 3)

6,25 €/kg

Costo totale

20 min

Tempo di Preparazione

20 min

Cottura

Attrezzatura necessaria

Robot tritatutto per semi, 1 ciotola, teglia da forno antiaderente, coltello a lama liscia e tagliere.

Ingredienti per la Ricetta di polpette vegan con semi di chia

per 4 persone 

Per l’impasto delle polpette

  • Lenticchie in umido – 700 g
  • Farina di semi di lino – 60 g
  • Farina di semi di chia – 60 g
  • Lievito alimentare in scaglie – 20 g
  • Erbe aromatiche miste fresche (timo e origano, rosmarino, erba cipollina) – 20 g
  • Olio extra vergine oliva – 20 g
  • Sale fino – 1 cucchiaino (6 g)
  • Pepe

Per la cottura

  • Farina di riso integrale – 25 g
  • Olio di oliva – 3 cucchiai
  • Sale a fine cottura

Perché vi consiglio questa ricetta?

  • Polpette senza verdure, ma più ricche di fibre di una carota! Questo grazie ai semi di lino e ai semi di chia. Qui c’è tutto quello che vorreste conoscere sulle loro proprietà e sulle loro farine: ad esempio, sapevate che potete usare queste farine al posto delle uova? E’ per questo che sono dei semi speciali.
  • Sono polpette gluten free, perché si usa la farina di riso. Per chi non ha problemi con il glutine, potrà usare un’altra farina (anche di grano, meglio se integrale).
  • Adatte anche a chi segue una dieta vegan o vegetariana e per chi ha allergie a latte e uova.
  • Il lievito alimentare in scaglie è considerato un integratore a tutti gli effetti. Ha un sapore intenso che ricorda alcuni formaggi stagionati. Non confondetelo con il lievito normale: non provoca gonfiore addominale. Infatti proviene dal lievito di birra ma è stato deattivato

Preparazione della Ricetta di polpette vegan con semi di chia

FASE 1: L’IMPASTO DELLE POLPETTE

Se siete di fretta, potete usare le lenticchie in scatola, che andranno però scolate, sciacquate e passate in padella con un poco di cipolla, olio di oliva e sale, per insaporirsi bene (io questa volta ho usato le lenticchie rosse decorticate, partendo dai legumi secchi). Lasciatele raffreddare prima di utilizzarle per preparare le vostre polpette vegan con semi speciali. Potete macinare voi i semi di lino e i semi di chia e ottenere due farine profumatissime, se avete un robot con una buona potenza. Eliminate i rametti dalle erbe aromatiche e tritatele insieme finemente con il coltello a lama liscia.

erbe aromatiche fresche per polpetteerbe aromatiche fresche per polpette (2)

In una ciotola mescolate quindi tutti gli ingredienti: otterrete un impasto un pò appiccicoso. Lasciatelo riposare almeno 20 minuti coperto o avvolto in un foglio di pellicola e vi accorgerete che diventerà compatto al punto giusto per formare delle polpettine che non si incolleranno neanche alle vostre mani.

polpette vegan con semi di chia 3

 

FASE 2: LA COTTURA
Infarinate bene le polpette con la farina di riso integrale e trasferite sulla teglia da forno che avrete già oliato.

polpette vegan senza glutine_2

 

Agitate la teglia in modo che le polpette di bagnino di olio su tutta la superficie (non si deve più vedere il bianco della farina) e infornate a 180° C (modalità ventilata) per 20 minuti o poco meno. A metà cottura, date una scossa alla teglia in modo che le polpette di girino e quindi si crei la crosticina di cottura su più lati. Le vedrete sfrigolare leggermente e, a cottura ultimata, dovrete sentire che sono leggermente croccanti. Sfornate e salate leggermente. Lasciate raffreddare almeno mezz’ora prima di mangiarle.

FASE 3: IL MOMENTO DELL’APERITIVO

Queste polpette diventano compatte al punto giusto raffreddandosi; vanno quindi mangiate a temperatura ambiente.

 

CONSERVAZIONE

In frigorifero: 2 giorni (sia polpette cotte che impasto ancora crudo)
Nel congelatore: potete congelare sia le polpette cotte che l’impasto crudo, già porzionato in polpette. In entrambi i casi, disponete le polpette su un vassoio, separate tra loro. Quando si saranno indurite, potete trasferirle in un sacchetto gelo e conservarle per 6 mesi.

Vuoi approfondire i valori nutrizionali di questa ricetta ?

Confrontate la Ricetta di polpette vegan con semi speciali con quella ricetta di polpette tradizionali, preparate con carne, uova, formaggio e pangrattato.

  100 g di polpette della Cuoca Insolita100 g di polpette con carne, uova e formaggiDifferenza 
EnergiaKcal178,6233,8-23,6%😀
Grassig9,512,0-21,2%😀
di cui saturig1,24,5-72,5%😀
Carboidratig14,913,8+7,4%
di cui zuccherig0,50,6-13%😀
Fibreg8,20,7+10 volte😀
Proteineg8,517,6-51,6%
Saleg1,20,9+24,1

Sono una ex ricercatrice universitaria e mi è rimasto il pallino di dimostrare le cose in modo scientifico: guardate la tabella ma poi dimenticatevela!
Serve solo per farvi vedere che potete mangiare questa insolita ricetta senza fare calcoli! E’ invece molto utile per fare il conteggio dei carboidrati per i diabetici, se dovete calcolare l’insulina da prendere.

Allergeni presenti in questa ricetta

(Reg. UE 1169/11)

Verificate sempre le informazioni sull’etichetta dei prodotti che avete acquistato voi, per assicurarvi che non ci siano anche altri allergeni (in aggiunta a quelli che ho indicato io)!

Nessun allergene

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Commento

Lascia un tuo commento

Mi trovi su INSTAGRAM e su FACEBOOK

Hai bisogno di aiuto? O di una consulenza? Sono a tua disposizione!