fbpx
Categorie
Tag
Archivio contenuti
  • Tutte
  • Consigli
  • dolci
  • In Evidenza
  • Ricette

Sumac

Ho conosciuto il Sumac durante un mio viaggio in Egitto. Si trovava tra le spezie del buffet, presentato come Suma (senza la C finale) ed era anche usato in una ricetta locale con le melanzane. Lì lo usano al posto del limone. Infatti ha un sapore un pò asprigno (e salato), per l’alto contenuto di acido citrico e acido ascorbico. Buonissimo (e anche con forti proprietà antiossidanti!). Si usa su pesce, verdure, carne o legumi, ma sempre a fine cottura o a crudo oppure ancora per marinature. Da pochissimo tempo inizia ad essere riscoperto in cucina anche qui da noi, specialmente in Sicilia (ce ne ha parlato anche La Cucina Italiana),  ma in passato in Oriente era usato anche per la concia delle pelli.

spezie

Da qui è nata la mia ricerca. Ho scoperto che questo condimento si ottiene dalla bacca rossa di un arbusto selvatico, il sommacco, che viene fatta essiccare e poi tritata.

Con grande sorpresa ho anche scoperto che il sommacco, anche se è originario dell’Iran, cresce benissimo anche nella pianura Padana. Nelle campagne vicino a Torino se ne vedono parecchie piante. Fioriscono a inizio estate e si riconoscono molto bene per via dei fiori inconfondibili e delle foglie verde brillante. Attenzione però: sulla pianta i fiori sono tossici! Quindi abbandonate l’idea di mettervi in giardino questa pianta per poi produrre il condimento da cucina!

sommacco

Se volete comprare questo condimento potete trovarlo nelle “drogherie” di una volta. Con poco più di 3€ vi potrete portare a casa una bustina da 50 g. Io lo ho anche trovato online, su www.tuttelespeziedelmondo.it. Diciamo che non è economico, però sappiate che ne basta una spolverata per rendere speciale il vostro piatto. Provatelo su una crema di verdure o sull’hummus di ceci.

sommacco

Nessuna ricetta trovata con questi criteri.

Mi trovi su INSTAGRAM, su FACEBOOK, e su YOUTUBE

Hai bisogno di aiuto? O di una consulenza? Sono a tua disposizione!